Usa, “ma che vuoi?”: arriva l’emoji col gesto italiano ma c’è chi fraintende

4805

Il gesto italiano più famoso al mondo – quello per dire “ma che vuoi?” con la mano “a cuoppo” – arriva in versione emoji. Ma non tutti sembrano interpretarlo nella giusta maniera. E sulla rete – osservano alcuni media Usa – in tanti gli attribuiscono un significato sessuale. “Fermatevi – si legge in un post su Twitter – questa non è una emoji del gesto italiano, questa è una emoji che rappresenta il fisting”. “Era ora – twitta ancora qualcun altro – una emoji fisting. Sul serio? La userò davvero tanto!”.

Un fatto su cui riflettere per le varie piattaforme dei social media, che a suo tempo furono già alle prese con melanzane e pesche usate in molti messaggi come simboli sessuali. Le nuove emojii saranno sui dispositivi Android e iOS così come su WhatsApp, Facebook, Twitter entro il 2020. Tra le altre novità troviamo anche un uomo e una donna che danno il latte a un bimbo, una nuova serie di animali tra cui il mammut e l’orso polare, la bandiera simbolo del mondo transessuale, un uomo vestito da sposa e diverse altre. In totale le nuove emoji saranno 117.