Usa, nutrizione e stili di vita: a Harvard si studia il “modello Parma”

23

Il “Modello Parma” sotto la lente di Harvard. Focus soprattutto su nutrizione e corretti stili di vita, al centro a fine maggio di una missione negli Stati Uniti guidata dall’Università di Parma. L’Ateneo è infatti stato invitato da varie istituzioni della Harvard University, insieme al Comune di Parma, al CUS Parma e all’Associazione “Parma, io ci sto!”, per raccontare le attività realizzate in collaborazione in ambito ricerca e terza missione.

Al centro dell’attenzione appunto il “Modello Parma” e alcune sue linee d’azione doc, come Giocampus, il progetto nazionale a guida Unipr ONFOODS e Parma Città Creativa UNESCO per la Gastronomia.

Due gli inviti arrivati all’Università e in particolare a Daniele Del Rio, docente di Nutrizione umana e Presidente della Scuola di Studi Superiori in Alimenti e Nutrizione: uno dalla TH Chan School of Public Health di Harvard e l’altro dal Real Colegio Complutense at Harvard.

La TH Chan School of Public Health è interessata in primis alle attività indirizzate al miglioramento della nutrizione e dei corretti stili di vita per la comunità locale giovanile, con particolare attenzione alla strategia educativa multilivello applicata soprattutto alla prevenzione e riduzione dell’obesità infantile e giovanile. L’iniziativa principale che ha generato questo interesse è il Progetto Giocampus, frutto di un’alleanza pubblico-privata virtuosa e vero fiore all’occhiello per Parma. Si parlerà però anche di Parma Città Creativa UNESCO per la Gastronomia, delle attività della Fondazione UNESCO Parma Creative City of Gastronomy e di “Parma, io ci sto”! come soggetto di rilievo nelle iniziative di valorizzazione e sviluppo del territorio in sinergia con le istituzioni.

Il Real Colegio Complutense at Harvard invece, unico World Class Excellence Center negli USA e punto di contatto tra la prestigiosa Universidad Complutense di Madrid e la Harvard University, ha manifestato interesse per le attività di ricerca in ambito Food dell’Università di Parma, e ha invitato i docenti Unipr a raccontare le ultime novità: dalla recente costituzione della Fondazione ONFOODS, che coordina 26 soci pubblici e privati per un progetto triennale sulla ricerca innovativa in scienze degli alimenti, al Food Project di Ateneo e alla Scuola di Studi Superiori in Alimenti e Nutrizione.

Parteciperanno alla missione ad Harvard i docenti Daniele Del Rio (nutrizione umana) e Francesca Scazzina (Fisiologia della nutrizione) per l’Università di Parma, l’Assessore Marco Bosi (Città Creativa UNESCO per la Gastronomia) per il Comune di Parma, Elio Volta e Stefano Rossetti per il Progetto Giocampus e il Presidente del CUS Parma Michele Ventura.