Usa, partnership italiana per conquistare il mercato delle energie alternative

24

Altea Green Power, società piemontese del settore delle energie alternative, ha recentemente inaugurato la sua sede americana che ora stringe una partnership con il Gruppo EF Tecnologie Usa, eccellenza di origine italiana con sede a New York ed un forte radicamento negli Stati Uniti, specializzata nella progettazione e costruzione di impianti per la produzione di biogas da prodotti agricoli, agroalimentari e da rifiuti attraverso la realizzazione di un processo di raffinazione. Le due aziende collaboreranno allo sviluppo di progetti e joint venture con operatori locali negli Stati Uniti, mercato in cui si stima che il fotovoltaico registrerà una crescita di circa cinque volte e l’eolico di circa due volte, rispetto ad oggi, facendo diventare questo mercato il secondo mercato dopo l’Europa per i nuovi trend dell’economia green. Altea Green Power, nata nel 2008 per volontà di Giovanni Di Pascale e basata a Rivoli (che da questo mese cambia il nome in Altea Energia) ha contrattualizzato oltre 500 MW in co-sviluppo con alcuni tra i maggiori player a livello mondiale, fornisce soluzioni “chiavi in mano” per impianti fotovoltaici ed eolici nel rispetto dell’ambiente e si pone come “integratore di servizi” per un’assistenza completa durante tutte le fasi della realizzazione e gestione degli impianti green. “Gli Stati Uniti sono destinati a divenire il secondo mercato dopo l’Europa per i nuovi trend dell’economia green, grazie ad una capacità decisionale rapida ed una burocrazia più flessibile, in grado di velocizzare tempi e scelte” sottolinea il fondatore Giovanni Di Pascale, oggi ceo dell’azienda.