Usa, tecnologia italiana per i nuovi sistemi di illuminazione anticovid

57

Biovitae, un brevetto di proprietà della Pmi innovativa romana Nextsense, rappresenta l’unica tecnologia al mondo che usa una combinazione di frequenze LED dello spettro visibile (non UV) efficace sugli aerosol e sulle superfici, in grado di controllare la proliferazione di virus e batteri. Le soluzioni Biovitae, già richieste e utilizzate da importanti multinazionali dei settori dei trasporti arei e navali, dell’automotive, degli elettrodomestici, dell’energia, del real estate e della sanità, sono facilmente integrabili in tutti gli impianti di illuminazione esistenti, senza bisogno di modificarne la struttura. Biovitae è stata anche scelta dall’americana Molex – produttrice di sistemi di interconnessione – per sviluppare sistemi di illuminazione sanificanti per smart building negli Stati Uniti. Questo avviene tramite l’Ecosystem Alliance, la piattaforma di Molex che raggruppa una serie di aziende globali, nata per fornire i più efficienti servizi di connessione per gli edifici ed il controllo dei dati in tempo reale ai proprietari, ai gestori e agli inquilini di immobili commerciali e privati. La partnership prevede che il sistema Biovitae venga integrato con la rete a basso consumo energetico di Molex – CoreSync che trasmette le informazioni di comando in PoE (una tecnica che permette di alimentare dispositivi connessi in rete) per controllare e gestire i dispositivi collegati.

L’integrazione con la piattaforma americana permetterà l’installazione dei led Biovitae all’interno degli edifici assicurando l’igienizzazione passiva attraverso i led o adeguandosi a parametri prestabiliti, ottimizzando in questo modo la sicurezza sanitaria degli occupanti con l’illuminazione degli ambienti. Per questa innovativa soluzione la società ha recentemente raccolto risorse per un totale di 2,1 milioni di euro suddivise tra Equity e Debito, chiudendo uno dei più grandi seed round in Italia del 2022. I fondi raccolti saranno impiegati per accelerare il piano di crescita industriale, per incrementare gli sforzi di ricerca e sviluppo relativi alle tecnologie in portfolio e per potenziare l’attuale struttura organizzativa. Biovitae è stata anche premiata, tra cento candidature europee, come vincitrice del Techlink Challenge 2020. Il concorso è stato promosso da Haier Israel Innovation Center (HIIC), l’ufficio israeliano per la tecnologia e l’innovazione per l’Europa del fornitore mondiale cinese di elettrodomestici Haier e il prodotto è in corso di valutazione per l’utilizzo nel mercato smart-home della casa madre cinese.