Vacanze: acquistare auto prima o dopo le ferie? Ecco quando conviene

21

Roma, 30 lug. (Labitalia) – Una recente indagine di automobile.it mette in luce come gli italiani amino spostarsi in auto anche durante le vacanze. Nonostante si parli molto di mobilità sostenibile e nuove forme di scoperta dei luoghi come il cicloturismo, l’automobile resta la regina incontrastata dell’estate del Bel Paese. Sia perché molti si spostano da Nord a Sud Italia, sia per una semplice scelta di comodo, moltissimi italiani tra luglio e agosto affollano le strade e le autostrade nazionali. Per alcuni sarà spontaneo chiedersi se prima di partire conviene comprare quell’automobile che da mesi si sta tenendo sott’occhio.

Proprio per risolvere questo dubbio e fornire qualche dritta a chi desidera acquistare un’auto in generale, automobile.it, il sito di annunci di auto usate, nuove, Km 0 e a noleggio di proprietà del gruppo eBay, ha elaborato una serie di consigli pratici. Scegliere il periodo in cui acquistare la propria auto, infatti, non solo permette di fare ottimi affari ma anche di risparmiare su accessori e incentivi proposti dai concessionari. Quando conviene, quindi, comprare l’auto? I periodi migliori per acquistare un’auto sono generalmente a fine anno, a fine mese e a fine giornata.

La stagione migliore per l’acquisto di un’auto va da fine autunno fino alla fine di Natale. Di solito, a settembre vengono introdotti sul mercato i nuovi modelli, perciò non solo si abbassano i prezzi dei modelli passati, ma i concessionari hanno interesse a vendere velocemente per fare spazio ai nuovi arrivi. In questo caso, così come avviene per lo shopping durante i saldi, potrebbe esserci qualche modello in meno ma se si riesce a rimanere flessibili sulle scelte si può risparmiare moltissimo.

Il Black Friday a fine novembre e i saldi dopo Santo Stefano a dicembre possono essere presi come ulteriori punti di riferimento in quanto sono gli stessi in cui i concessionari offrono sconti allettanti in occasione della corsa ai regali. Anche per il back to work a settembre potrebbero, però, farsi largo offerte vantaggiose in concomitanza con il rilancio delle offerte che alcuni concessionari propongono dopo la pausa estiva. Attenzione, però: se ciò che si cerca è un modello nuovo, a settembre i prezzi sono più alti.

Non solo. Se si hanno già le idee chiare sul modello di auto da acquistare, conviene aspettare l’ultima settimana del mese prima di presentare un’offerta. I venditori, volendo raggiungere i loro obiettivi di vendita, in questo periodo sono più propensi a scendere sul prezzo. Questa strategia è valida per tutto l’anno ma specialmente alla fine del trimestre finanziario: marzo, giugno, settembre o dicembre, ovvero quando gli obiettivi di vendita sono maggiori. Inoltre, la fine della giornata lavorativa può essere il momento perfetto per un buon affare. Il venditore potrebbe avere fretta di tornare a casa e affrettarsi a concludere una trattativa, magari mettendo in ballo qualche incentivo. Di contro, in questa situazione potrebbe esserci meno tempo per fare domande o soppesare le diverse alternative, ma se si arriva già super preparati si può agevolmente aggirare il problema.

Quando, invece, non conviene acquistare un’auto? Sicuramente, in ‘alta stagione’. A seconda del tipo di auto corrispondono diversi periodi di alta stagione. Per una decappottabile conviene, per esempio, evitare i mesi caldi della primavera-estate, periodo di punta per la vendita di questo modello; meglio aspettare autunno inoltrato o inverno. Per un SUV 4×4 con attrezzatura invernale, invece, è meglio evitare di acquistarlo nei mesi freddi in cui la domanda e il prezzo sono più alti.