Vaccini, De Luca: Dai prossimi giorni 40mila dosi quotidiane. Trasporti? Risaniamo e creiamo lavoro

45

Nei prossimi giorni “dobbiamo fare 40mila vaccinazioni al giorno per arrivare al risultato” Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo all’Air di Avellino (l’azienda di trasporto pubblico su gomma) per dare il benvenuto ai nuovi assunti. Ma per raggiungere gli obiettivi, ha aggiunto De Luca “occorre la collaborazione di tutti”.

“Nei prossimi due mesi dobbiamo cogliere l’obiettivo di immunizzare un milione e 300 mila cittadini della Campania, dando priorita’ agli studenti che non hanno fatto ancora la seconda dose. Serve un atto di responsabilita’ e di collaborazione da parte di tutti. In questo modo potremo ricominciare a riprenderci la nostra vita senza piu’ chiusure e passi all’indietro” ha detto il presidente De Luca che ha anche annunciato “la vaccinazione obbligatoria” per il personale dell’Air e dei trasporti più in generale: “Chi non lo sara’ non potra’ lavorare. E’ una misura che serve in primo luogo a salvaguardare la vostra salute e delle vostre famiglie”.

In merito alla situazione dei traspostti il governatore ha anche parlato della situazione di Anm e Ctp, rispettivamente in capo al Comune e alla Provincia di Napoli. “Chi ha fatto i debiti negli anni precedenti, se li pianga – ha detto – Noi salveremo il lavoro delle persone, cosi’ come abbiamo fatto per Eav”. Anm – ha aggiunto – e’ il risultato del disastro amministrativo del comune di Napoli, il piu’ grande d’Italia”.

Il governatore ha poi ricordato il salvataggio di Eav. “L’abbiamo presa con 700 milioni di debiti, oggi e’ una delle prime due-tre aziende italiane del trasporto pubblico locale. La Campania ha dimostrato di poter vincere la sfida dell’efficienza nei confronti di chiunque, a cominciare dalla Lombardia”.

E rivolgendosi ai 252 nuovi assunti all’Air di Avellino ha detto: “Abbiamo rispettato la vostra dignita’, non dovrete piegare la testa nei confronti di alcuno e cogliere invece le nuove opportunita’ di vita che vi aspettano”.
De Luca, accompagnato dal presidente della commissione regionale Trasporti, Luca Cascone, e dall’amministratore unico di Air, Anthony Acconcia, ha sottolineato il difficile percorso del concorso pubblico: “Non era facile – ha detto il presidente della Campania-, ma ce l’abbiamo fatta. Abbiamo fatto le cose in modo pulito e trasparente, senza porcherie che in Campania, per stare alle assunzioni, e’ una rivoluzione. Dovete ringraziare soltanto voi stessi- ha detto ai neo assunti- e nessun altro”.

“E’ in itinere un grande piano di investimenti per la mobilita’ in Campania attento a dare pari dignita’ ai territori della Regione, a cominciare dalle zone interne” ha aggiunto De Luca facendo il punto “sui grandi investimenti per infrastrutture, strade, superstrade e trasporto su ferro” destinati a cambiare radicalmente il sistema e l’efficienza del trasporto pubblico locale. De Luca ha anche confermato che la Regione proseguira’ negli acquisti di nuovi bus in sostituzione di quelli, ancora molti, in servizio da piu’ di venti anni.

“In questo modo- ha aggiunto- daremo anche una mano alle aziende del settore che operano in Campania (la Iia di Flumeri, in provincia di Avellino, ndr) portandoci anche in avanti per avere un parco autobus sicuro ed ecocompatibile”. Sui temi del lavoro De Luca attacca i governi nazionali degli ultimi anni: “Hanno riempito il Mezzogiorno di chiacchiere. Guardassero alla Campania: nel solo settore dei trasporti abbiamo realizzato 1.500 nuove assunzioni, quattro Whirpool messe insieme; 2 mila ragazze e ragazzi entreranno nelle pubbliche amministrazioni dopo il concorso di due anni fa; abbiamo stabilizzato 600 dipendenti dei Centri per l’Impiego e altri 500 entreranno a settembre. Neglu ultimi dieci anni abbiamo fatto piu’ dei governi nazionali impegnati a fare chiacchiere sul Mezzogiorno”