Vaccini, De Luca: Il Governo acceleri sulle forniture. Dobbiamo produrli in Italia

16
(foto di Massimo Pica)

“Ci auguriamo che il nuovo governo, ma non c’è da farsi illusioni, dia un’accelerazione alle forniture di vaccini”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di un evento che si è tenuto all’Eav, fa il punto sui vaccini. “Credo che bisogni fare due cose: accelerare i tempi di valutazione dei vaccini da parte dell’Aifa, oltre che dell’Ema, i tempi di attività di queste agenzie per la sicurezza sanitaria sono incompatibili con i tempi dell’epidemia. Non possiamo perdere mesi per esaminare un vaccino – aggiunge De Luca -. Noi chiederemo che queste indagini si facciano nel corso di pochi giorni, in condizioni di sicurezza, ma si lavora anche la notte. Ema e Aifa devono lavorare anche la notte”. Poi rilancia l’idea di produrre i vaccini in Italia: “Vogliamo proporre di produrre in Italia i vaccini. Quando ci dicono che ci vogliono mesi per produrre le tecnologie – incalza De Luca -, io dico che se cominciamo oggi e lavoriamo 24 ore al giorno a giugno, luglio, avremo i bioreattori che ci servono per produrre vaccini. Ma se non abbiamo capacità di programmazione arriveremo sempre tardi rispetto al contagio”.