Vaccini, in Campania stop all’utilizzo di un secondo lotto di Astrazeneca: Aspettiamo l’esito degli esami dell’Iss

334

L’Unità di crisi della Regione Campania ha disposto il “momentaneo non utilizzo” di un secondo lotto di vaccini anti-Covid Astrazeneca. Si tratta del lotto Abv6096, per il quale è stato disposto, ai direttori generali delle Aziende ospedaliere e delle Asl campane, il “non utilizzo momentaneo” a titolo “meramente precauzionale e per il tempo strettamente necessario al completamento degli esami della campionatura da parte dell’Istituto superiore di Sanità”. Non risultano al momento gravi reazioni avverse conseguenti alla somministrazione delle dosi del lotto in questione. Salvi i lotti sui quali è in corso la campionatura da parte dell’Iss, prosegue regolarmente la somministrazione del vaccino Astrazeneca nei centri vaccinali della Campania. L’unità di crisi regionale, in una nota diffusa questa mattina, ha sottolineato che “non esistono al momento controindicazioni sanitarie al prosieguo della campagna vaccinale con Astrazeneca”.