Vaccino, Aifa “Il beneficio è superiore al rischio”

20

ROMA (ITALPRESS) – “Pochi trial? Tremila bambini è più di quanti testati per il vaccino sulla pertosse. Poi c’è anche la vita reale: l’Ema dà un’autorizzazione condizionata a una continua revisione dei dati della vaccino sorveglianza”. Così il presidente Aifa, Giorgio Palù, all’evento “Live In Courmayeur” su SkyTg24. “Oltre 4 milioni di bambini – aggiunge – sono stati vaccinati negli Stati Uniti, platea potenzialmente superiore a quella italiana e non sono state segnalate reazioni avverse. Inoltre ai bambini viene somministrata un terzo della dose. Non possiamo pensare che medici e sicenziati abbiano autorizzato correndo un rischio, è la comunità più all’avanguardia. Gli eventi avversi come le miocarditi si risolvono quasi sempre in modo spontaneo, diversamente dall’infezione multisistemica del Covid che può portare ad alterazioni ben più gravi. Si valuta il rapporto rischio/beneficio ed è a favore del vaccino. E questo virus pandemico corre più della scienza. Non è etico appellarsi e dire ‘aspettiamo e vediamo quello che hanno fatto in America’”.
(ITALPRESS).