Valeria Vaccaro capo del Dipartimento per la Gioventù e il Servizio Civile

271
In foto Valeria Vaccaro

Valeria Vaccaro, già dirigente generale del ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef), è nominata capo del Dipartimento per la Gioventù e il Servizio Civile Nazionale, il cui primo atto sarà proprio la firma del Bando 2018. L’avviso, spiega il Dipartimento, “darà modo e tempo agli enti di curare tutti gli aspetti organizzativi necessari a dare corretta pubblicità, sui siti web e presso le proprie sedi, ai progetti finanziati”. La Vaccaro, campana come il sottosegretario con delega al servizio civile, Vicenzo Spadafora, è nata nel 1961, è coniugata e ha tre figlie. Fino alla nomina dello scorso 6 agosto è stata direttrice generale della direzione centrale del Personale del ministero dell’Economia e delle Finanze. Laureata in Giurisprudenza presso l’università Federico II di Napoli nel 1985, consegue successivamente anche un diploma di specializzazione in Diritto Amministrativo e Scienza dell’Amministrazione. E’ stata presidente del Comitato Pari Opportunità dirigenti e del Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni del Mef, nonché componente la commissione Adozioni Internazionali. Ha coordinato il progetto per la realizzazione della ludoteca aziendale (Mini*Midi*Mef), servizio di conciliazione offerto ai dipendenti del ministero, con cui ha partecipato e vinto nella categoria “pari opportunità di genere” il premio degli “Unpsa” (riconoscimento che le Nazioni Unite assegnano ai progetti delle pubbliche amministrazioni di tutto il mondo che hanno conseguito risultati tangibili offrendo servizi innovativi e rispondenti alle esigenze delle persone).