Vallanzasca aggredisce agente in carcere

54

Roma, 25 ago. – (AdnKronos) – Renato Vallanzasca ha aggredito questa mattina, intorno alle 10:30, nel carcere di Milano Bollate, un agente di polizia penitenziaria in servizio nel settore dove i detenuti effettuano i colloqui con i propri familiari chiamato ‘Area verde’. A dare notizia è l’Osapp, Organizzazione sindacale autonoma Polizia penitenziaria, per voce del segretario generale Leo Beneduci.

Durante un controllo di routine, Vallanzasca avrebbe inveito contro il poliziotto penitenziario, scagliandogli contro la borsa che aveva con sé e il suo contenuto, colpendo l’agente ad una gamba. L’episodio ha provocato attimi di tensione in un settore ove c’erano familiari e detenuti. L’agente ha dovuto lasciare il servizio per il trauma riportato alla gamba.

“Anche nel cosiddetto carcere modello, constatiamo un’aggressione in danno di un’agente da parte di Vallanzasca – commenta Beneduci – il quale, con la solita spavalderia, ha dato modo di parlare di sé, dimostrando il disprezzo per il lavoro che gli agenti e gli operatori in un istituto devono fare”.