Vandelli celebra 150 anni banca: storia fatta di valori

22

Modena, 11 giu. – (Adnkronos) – “E una bella soddisfazione arrivare ai 150 anni, perché è un traguardo importante. Abbiamo intenzione di andare avanti per ancora molti anni e abbiamo pensato di realizzare un libro che ripercorresse la nostra storia dalle origini, dal 1867, quando, il 12 giugno, un piccolo gruppo di soci decise di dar vita alla Banca Popolare di Modena che, per tanti anni, si è sviluppata a via San Carlo e in corso Canalgrande qui a Modena e poi, progressivamente, ha esteso la propria attività all’intera provincia di Modena, alla Regione, e oggi a livello nazionale fino a diventare il sesto gruppo bancario italiano”. L’amministratore delegato di Bper Alessandro Vandelli interviene alla tre giorni di eventi per i 150 anni di Bper Banca che si e’ aperta ieri a Modena esprimendo la sua soddisfazione per la lunga strada compiuta dalla sua banca e parlando del libro che ne ripercorre le tappe salienti presentato  al teatro della Fondazione San Carlo: il volume di Paolo Battaglia ‘150 anni di valori. Storia illustrata di Bper Banca’, simbolo del traguardo raggiunto. 

Il volume, curato da Battaglia, con importanti contributi come quelli dell’archivista Chiara Pulini e Roberto Franchini, presidente della Fondazione Collegio San Carlo, e’ una raccolta di oltre mille fotografie che ripercorrono dall’inizio fino ai giorni nostri la storia di Bper Banca. “Credo che sia un libro interessante -spiega Vandelli- perché abbiamo cercato non solo di dare informazioni e proporre la storia, ma anche di fornire un importante contributo di carattere fotografico, cercando di evidenziare la storia della banca, gli eventi che si sono manifestati in quel periodo e di raccontare anche gli uomini e le persone che hanno contribuito allo sviluppo dell’attività”.

Ma qual è il filo conduttore che ha accompagnato Bper dalle origini ad oggi? “Sono i valori – spiega Vandelli -. In questi giorni abbiamo usato il termine ‘valore’ per raccontare queste tre giornate dedicate ai 150 anni di Bper e per questo abbiamo scelto di inserire questa parola nel titolo del libro. Quando si parla di una banca ovviamente si pensa subito ai valori di natura finanziaria, economica e patrimoniale, ma noi pensiamo anche agli altri valori che sono poi quelli che hanno contraddistinto la nostra storia e che sono di carattere etico, morale e mutualistico perché, per tanti anni, la nostra è stata una banca Popolare e una banca cooperativa e di questo aspetto ha cercato di esaltarne le caratteristiche di qualità”.

“Ecco, io devo dire che questi valori sono indispensabili soprattutto quando si vuole guardare a una prospettiva di medio lungo termine, magari nel breve periodo a fare un po’ i furbi alle volte può pagare ma, se uno vuole una storia molto lunga, la correttezza credo che non sia un qualche cosa di buono o speciale ma dovrebbe essere abbastanza naturale e poi alla fine paga in termini di attività e di risultati. Se la nostra storia e’ stata cosi lunga lo deve proprio proprio al fatto di essere stata accompagnata da grandi valori, come il legame con il territorio”.

Valori fondamentali che si conciliano anche con un mondo bancario difficile e competitivo come quello di oggi. “Non è semplice – spiega l’ad di Bper – credo però che certe modalità di relazione con la clientela, famiglie privati e imprese, come dire, fanno parte della nostra storia e di come è stato costruito il nostro modo di essere banca. Soprattutto la Banca Popolare, di Modena allora, oggi Bper Banca, ha sempre avuto una forte relazione con i territori e lì francamente non puoi barare, magari puoi barare per qualche giorno ma, se vuoi avere un rapporto di lungo termine, devi operare bene. Tutto questo ha prodotto la storia di questi 150 anni e mi auguro vada avanti a lungo”.

Insieme al libro per i 150 anni di Bper, un’altra iniziativa permette al pubblico di approfondire la storia della banca: e’ la mostra allestita dentro la chiesa di San Carlo, dove e’ stato riprodotta fedelmente la prima sede storica di Bper e che ripercorre con immagini e documenti storici il cammino del gruppo bancario.