Vaticano: disposto arresto per broker Torzi

31

Roma, 12 apr. (Adnkronos) – Disposto l’arresto del broker Gianluigi Torzi, già coinvolto nella vicenda della compravendita dell’immobile al n. 60 di Sloane Avenue a Londra, per la quale è sotto inchiesta da parte dell’Autorità Giudiziaria Vaticana, che gli ha contestato un illecito profitto pari a 15 milioni di euro. I militari della Guardia di Finanza di Roma stanno eseguendo l’ordinanza disposta dal gip su richiesta della Procura di Roma oltre alla misura interdittiva del divieto di esercitare la professione di commercialista o uffici direttivi di imprese per la durata di 6 mesi nei confronti di Giacomo Capizzi, Alfredo Camalò e Matteo Del Sette, tutti indagati, a vario titolo, per emissione e annotazione di fatture per operazioni inesistenti. Torzi è accusato anche di autoriciclaggio.