“Venghino signori venghino”, si rifà vivo l’hacker incubo dei 5S

9

Roma, 18 feb. (AdnKronos) – E’ tornato a farsi vivo l’hacker rogue0, protagonista di varie incursioni ‘cibernetiche’ nella piattaforma Rousseau. E lo ha fatto proprio a poche ore dal voto con cui gli iscritti M5S dovranno esprimersi sull’autorizzazione a procedere nei confronti del ministro Salvini per il . In un messaggio postato ieri su Twitter, l’hacker, rispondendo a un post dell’account del Movimento, lancia il suo personale ‘avvertimento’ ai vertici M5S. “#LOL, a ridaje. Nessun allarmismo cari amici di #Rousseau! Mandar a processo il povero Cristo @evaristegal0is è stato facile, ripetervi per il #Capitano della Marina di Sua Maestà de Sti… non sarà quindi così complicato. Venghino signori venghino, votate! #pisQAnon Never Die”. E nei commenti c’è chi incita rogue0. “Non so chi tu sia, né per chi operi, ma puoi salvare la democrazia”, twitta un utente, mentre un altro scrive “eravamo in trepidante attesa!!!! Facce sognà!!!”.