Ventimiglia, 4mila in piazza per i migranti

23

Ventimiglia, 14 lug. (Adnkronos) – ‘Ventimiglia città aperta, basta con la città che deporta’. Partito il corteo no border: in piazza associazioni, bandiere, slogan e striscioni colorati e quasi 4mila persone in una lunga marea colorata che si è radunata nella zona del cimitero delle Gianchette, luogo simbolico che ha ospitato il campo profughi abusivo poi sgomberato a marzo. Il gruppo sfila su via Teglia, in direzione del centro città. “Ordinanze che vietano di dare cibo in strada ai rifugiati, questa è la città che non vogliamo – scandiscono gli organizzatori dell’associazione ‘Progetto20k’ – permesso di soggiorno Ue significa possibilità per tutti e tutte, libertà di movimento. L’unico confine è quello tra unanimità e barbarie”. Tanti gli attivisti stranieri presenti, arrivati da Spagna e Francia. Poi bandiere dei Cobas. Presente in testa al corteo anche Vauro Senesi, che ha lanciato un appello al mondo della cultura a scendere in campo: “Non bastano le firme, prima l’Italia dell’accoglienza”.