Verdoliva (Asl Na 1): Le regole? I cittadini sono i primi a non rispettarle

56
in foto Ciro Verdoliva

“È un fatto oramai appurato che chi pretende il rispetto delle regole è il primo a infrangerle”. Lo ha dichiarato Ciro Verdoliva, dirigente Asl Napoli 1 durante la trasmissione “Barba e capelli” di Radio Crc. “Voglio ricordare il divieto di fumo in tutte le strutture sanitarie – ha proseguito Verdoliva – Il fumo ha 4: punti importanti: rischio incendio, infortunistico, danni ai macchinari, danni alla salute. I fumatori hanno una scostumatezza tale, data dal vizio, che ci creano non pochi problemi. Quando i nostri agenti elevano multe all’interno delle strutture, tale procedimento deve essere inviato al Comune, che a sua volta deve accettarlo. Esiste un divieto di fumo anche per le aree esterne nelle strutture ospedaliere. C’è una circolare del ministero della salute del 2016 che richiama anche questo aspetto. Le aggressioni? Alle persone non piacciono le regole, questo è il problema di fondo. È una lotta impari”. “Ai media – ha concluso Verdoliva – arriva solamente una parte di ciò che realmente accade quotidianamente. Noi questa città non la amiamo”.