Verso il ballottaggio, Lettieri si appella ad Alfano e prefetto: No a brogli

54
“Quanto affermato da Raffaele Cantone, su possibili casi di corruzione riguardanti il Comune di Napoli, non può che destare allarme e preoccupazione. L’Anac vigila e svolge al meglio il suo compito, ma a Napoli serve un grande iniezione di legalità e di etica, partendo dall’amministrazione comunale e arrivando alla correttezza del voto. Ho fatto un appello al Ministro Alfano ed al Prefetto affinchè il voto di domenica sia particolarmente attenzionato così che non si ripetano i presunti brogli avvenuti il 5 giugno, ma se il pesce puzza dalla testa poco si può fare. L’illegalità va spazzata via da Napoli o perlomeno bisogna lavorare indefessamente per tentare di limitarla. Quando sarò Sindaco mi impegnerò per garantire legalità ed etica, partendo proprio dagli uffici comunali.”. Lo afferma in una nota Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli.