Verso le Comunali, Lettieri: Consiglio? 30 mln in 5 anni, una vergogna

46
“I cittadini meritano chiarezza e trasparenza. I piani economici di gestione relativi al dipartimento del Consiglio Comunale di Napoli riportano una spesa media di 6 milioni di euro all’anno, per un totale di 30 milioni nei cinque anni”. E’ quanto si legge in una lettera indirizzata dal candidato sindaco Gianni Lettieri al presidente del Consiglio comunale Raimondo Pasquino. “Questa cifra è molto al di sopra di quanto erroneamente da lei riportato: 5 milioni e 600 mila euro. I cittadini meritano chiarezza e trasparenza. I documenti parlano chiaro. 30 milioni per gestire il Consiglio Comunale. Uno spreco dovuto a cattiva gestione ed erroneo utilizzo delle risorse”. “Faccio anche presente, qualora non ne fosse a conoscenza, che in questi cinque anni io non ho mai cambiato gruppo consiliare, da capogruppo ho rinunciato ai fondi economali, acquistando a mie spese toner e cancelleria, non ho mai utilizzato il telefonino in dotazione. Questo ha consentito un risparmio all’ente di 10 mila euro. Sono stato presente in Commissione solo quando vi erano effettivi provvedimenti da discutere, non per recuperare gettoni di presenza”, aggiunge Lettieri. “Ho inoltre già annunciato che da Sindaco riporterò l’etica a Palazzo San Giacomo, ridurrò gli sprechi e taglierò i costi della politica, a partire dal mio stipendio al quale rinuncerò in favore di un fondo sociale per il sostegno alle famiglie. Rinuncerò agli staffisti e pagherò io eventuali collaboratori esterni, metterò un tetto di spesa ai miei assessori. Questo significa rispettare i cittadini”, conclude il candidato sindaco.