Verso le Comunali, Valente: Conti del Comune truccati, disastro de Magistris

53

La Corte dei Conti ha segnalato fatti gravissimi che mettono in crisi la stessa tenuta dei conti del Comune di Napoli”. Così, Valeria Valente (Pd), candidata per le primarie a sindaco di Napoli, a proposito dei rilievi sollevati dall’organo di controllo contabile, ai bilanci del Comune. “Tra le prime cose che ho denunciato sin dall’inizio della campagna elettorale, vi erano proprio i conti in disordine: la Corte dei Conti oggi ci dice che sono addirittura truccati, e parla di almeno 366 milioni di euro, stima per difetto, di disavanzo ulteriore – continua Valente – Il quadro dipinto è allarmante: il Comune ‘non collabora, fornisce risposte parziali, non analitiche e addirittura elusive’ che ‘disvelano ulteriori irregolarità’. E’ lo stile di de Magistris, in perenne conflitto con le istituzioni e che fa il gioco delle tre carte sui conti dell’ente, privilegiando la propaganda elettorale al bene dei cittadini“. E aggiunge: “I conti sono oramai fuori controllo: altro che uscita dal predissesto! Vi è addirittura un aumento di 100 milioni di spesa delle società partecipate, che la Corte definisce eccessivo“. Per Valente, “i debiti fuori bilancio e le spese del personale sono temi che richiedono una grande attenzione, e che devono essere assolutamente sottratti alla demagogia del sindaco uscente“. E conclude: “Il disastro annunciato si sta puntualmente verificando. Speriamo che gli ultimi tre mesi di Luigi de Magistris a Palazzo San Giacomo, non siano utilizzati per aggravare ulteriormente questo disastro”.

Verso le comunali, Renzi spinge sulle primarie: Andare a votare e vincano i migliori

Verso le Comunali, sondaggio Digis-Panorama sulle Primarie: Prima Valente al 47,6%

Verso le comunali, Sarracino fa ricorso: violato il regolamento delle Primarie Pd

Verso le comunali, sondaggio Euromedia: De Magistris primo, Valente supera Bassolino

Verso le comunali, dopo l’addio a De Magistris Idv si schiera con Valente