Vertenza Jabil, raggiunta al Mise l’intesa per gli esuberi

67
in foto Sonia Palmeri, assessore al Lavoro e alle Risorse Umane

“Quando la difesa dell’occupazione ed il rilancio delle produzioni sono argomenti prioritari ed imprescindibili per tutti gli attori presenti al tavolo, il risultato diventa tangibile”. Così l’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, commentando l’incontro avuto ieri al ministero dello Sviluppo Economico a Roma sulla reindustrializzazione e ricollocazione dei 250 dipendenti in esubero, sugli 800 attualmente in forza alla Jabil di Marcianise. All’incontro hanno partecipato il ministro Luigi di Maio, i responsabili di quattro realtà aziendali campane, i vertici di Confindustria Caserta, le organizzazioni sindacali nazionali e provinciali, i rappresentanti della Rsu del sito Jabil e la Regione Campania. L’intesa sottoscritta prevede che le aziende che assumeranno i lavoratori in esubero, sulla base dell’accordo siglato, si impegnano a non licenziare. Toccherà al ministero del Lavoro la verifica della copertura del ricorso agli ammortizzatori nell’anno in corso, per sostenere i lavoratori durante l’attuazione del piano industriale mentre al Regione Campania verifichera’ l’applicabilita’ di misure di politica attiva coerenti con i processi messi in campo.