VerticalMan, l’App che protegge chi è solo al lavoro

21

Mai piu’ soli al lavoro. È cosi’ che nasce “VerticalMan”, l’applicazione che “protegge” chi è costretto a rimanere da solo quando lavora. Progettata da Aldea, azienda nata a Roma nel 2001, l’applicazione si rivolge ai tre milioni e mezzo di lavoratori che secondo le stime operano in “solitudine”. Ma chi sono? Si va dagli operai, agli addetti alle pulizie, fino ai farmacisti che fanno orari notturni. “VerticalMan”, che sara’ presentata ufficialmente in occasione di Ambiente Lavoro, la fiera dedicata alla promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, dal 17 al 19 ottobre a Bologna, vuole offrire una soluzione pratica a queste persone. Come spiega il suo nome, l’app controlla che la postura del lavoratore rimanga verticale e in caso di permanenza in stato orizzontale per lungo tempo avvisa un soccorritore, scelto dall’azienda o dal lavoratore, con una notifica, un sms o una chiamata. Uomo a terra, uomo immobile e allarme sos sono le tre principali funzioni di “VerticalMan”. Il primo caso è quello ‘base’ per cui appunto viene costantemente controllata la posizione verticale del lavoratore. ‘Uomo immobile’ invece è l’allarme che sara’ inviato se non ci si sposta dalla propria posizione per lungo tempo. Accendendo il bluetooth invece si attiva ‘Allarme Sos’, modalità che permette di usare lo smartphone come un pulsante antipanico in particolari situazioni di emergenza, come rapine o aggressioni.