Vi spiego perché la sanità napoletana è allo sbando

139

Sono Daniela Salvatore , non per vantarmi (ma per far capire che non andavo trattata come una povera pazza ignorante da ospedali e medici di Napoli )laureata in Ingegneria Genetica , ricercatrice , analista , preside Istituto Palizzi dove ho riaperto il Museo , docente Liceo Europeo Convitto piazza Dante dove ho fatto riattivare Orologio borbonico, “Equazione del Tempo” dopo aver contribuito anche al recupero dell’ orologio di Sant’Eligio. ho organizzato mostra presepiale a Castel dell’Ovo concerti nel Teatrino della Verzura in Floridiana , ho frequentato per anni Studi Filosofici , Premio Napoli , Festival internazionale diritti umani di Napoli…suono anche il pianoforte. Sono tre mesi che cerco d8ifarmi curare una “volgare parassitosi” , da me stessa diagnosticata , ma mi hanno derisa mortificata , cacciata via in malo modo da quasi tutti gli ospedali di Napoli e anche, presso Università Vanvitelli, da GRANDI LUMINARI come Argenziano , che dopo uno sguardo superficiale voleva darmi antipsicotici (diagnosi :prurigo nodulare”). Il 14 Aprile è stato il Pronto Soccordo del Cardarelli a dimettermi con la diagnosi “PATOMIMIA” , cioè autolesionismo. Mi ha cacciata anche il SanPaolo con LESIONI da grattamento o Il Fatebenefratelli prima con diagnosi HERPES ZOOSTER ( lasciandomi anche un ago nel braccio) e anche una seconda volta da un tal chirurgo che alludeva alla mia “pazzia” perché ero agitata e mi ero recata in troppi ospedali (cosi, per sfizio… )Ma l’ultima è successa domenica scorsa, 22 maggio , ai Pellegrini. Mi ero recata in ambulanza perché avevo vomitato per ore e non facevo che sputare sostanze strane con crampi all’addome. al cambio delle 20 mi sono avvicinata alla postazione dei medici dove c’era una dott.ssa che pochi giorni prima aveva cercato almeno di fare qualcosa , quando il dottore a lei vicino ha cominciato a dire che non dovevo disturbare per una dermatite , che li c’era gente grave. io ho provato a dire che stavo male , ma lui non mi ha creduta e dopo un crescendo(in cui ha urlato molto piu di me ) mi ha cacciata dal Pronto Soccorso , chiamando la Polizia. faccio presente che ho l’assegno di accompagnamento , erano le nove di sera ero sola (perché la mia badante aveva il giorno libero)e mi sono sentita male per la strada. mi sono recata in Questura per denunciare l’accaduto ma mi hanno detto che era meglio fare un esposto. Sono poi andata dai Carabinieri martedì mattina ma mi hanno detto che dovevo andare in Questura…si mettessero d’accordo! ovviamente ovviamente tutto quello che ho detto può essere provato.