Via libera al rendiconto 2013 de Magistris: Ridotto il disavanzo

36

Il Consiglio comunale di Napoli approva a maggioranza il rendiconto 2013. Hanno votato contro i gruppi di Forza Italia, Nuovo centro destra, Ricostruzione democratica, Il Consiglio comunale di Napoli approva a maggioranza il rendiconto 2013. Hanno votato contro i gruppi di Forza Italia, Nuovo centro destra, Ricostruzione democratica, Pd e i consiglieri Luigi Esposito del Gruppo misto e Vittorio Vasquez di Federazione della sinistra. Astenuto Ciro Borriello di Sel mentre non ha partecipato al voto il gruppo di Fratelli d’Italia. Soddisfazione per l’esito del voto arriva dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che spiega come il rendiconto sia ”buono perché testimonia la diminuzione del disavanzo, l’aumento dell’avanzo di bilancio” e vada ”nella direzione indicata dalla Corte dei conti con la riduzione delle spese, dei fitti passivi”. Il sindaco ha affermato che il Comune di Napoli ”inizia a essere un ente virtuoso in un contesto molto complicato”. Un voto che cade a 24 ore dall’udienza delle Sezioni riunite della Corte dei Conti chiamate a esprimersi sul ricorso presentato dall’Amministrazione verso il diniego della Corte dei Conti della Campania al piano di riequilibrio economico e finanziario. Altro dato che ha trovato apprezzamento dal sindaco, la compattezza della maggioranza. ”Sono sempre soddisfatto – ha concluso de Magistris – quando c’e’ un contributo costruttivo da parte delle opposizioni, quando si resta in aula e si contesta anche duramente, mentre non apprezzo tentativi di far mancare il numero legale che ritengo un modo scorretto di fare opposizione”.