Villaggio dei Ragazzi premiato per il progetto “Nuovi volontari crescono”

119
In foto i ragazzi premiati

Lunedì, 28 maggio 2018, presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Santa Maria Capua Vetere dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, si è concluso il progetto “Nuovi volontari crescono”, organizzato dal CSV Assovoce in collaborazione con le associazioni di volontariato del nostro territorio, quali: CDS-AMA, Pronto Diritti-AMA, Ulivo e, in collaborazione con la Facoltà di giurisprudenza dell’Unicampania e con il Distretto dell’educazione alla salute dell’ASL di Caserta. A tale progetto, che si è contraddistinto, attraverso un percorso condiviso tra scuole e reti di associazioni del Terzo settore, per la promozione del volontariato nelle nuove generazioni, hanno aderito tantissimi istituti scolastici e moltissime associazioni di volontariato distribuiti tra il centro di Caserta, la Valle di Suessola e l’Agro Aversano. In questo ambito, la migliore attività progettuale è stata presentata dagli studenti del triennio dell’Istituto Alberghiero “Villaggio dei Ragazzi”, i quali, supervisionati del docente-chef Antonio Passariello e coordinati dalle professoresse Maria Fulgeri e Stefania Aveta, hanno realizzato, con materiale di “scarto alimentare”, un delizioso piatto denominato “Araba Fenice”, composto da una vellutata di zucca, con carote, cipolle, patate e una spruzzata di prezzemolo. Il riferimento a questo uccello mitologico non è stato affatto casuale, in quanto attraverso di esso si è inteso simboleggiare la “resurrezione” dell’Opera creata da Don Salvatore d’Angelo 70 anni orsono. “L’ennesima esperienza di alternanza scuola/lavoro, conclusasi con la consegna di un importante premio per i nostri studenti, rappresenta un’occasione significativa rispetto alla loro crescita umana e alla loro preparazione professionale. Sono questi elementi fondamentali per il loro sviluppo come cittadini e come futuri lavoratori. Altresì, ha consentito loro di sperimentare in prima persona competenze tecniche e trasversali e di misurarsi con la capacità di lavorare in gruppo, la gestione dei ruoli e delle posizioni organizzative, l’empatia”, ha dichiarato il dottor Felicio De Luca, Commissario Straordinario dell’Ente maddalonese. “Questo percorso, a prescindere dal primo premio ottenuto, ha dato ai ragazzi la possibilità di portare avanti un progetto di alternanza scuola-lavoro davvero significativo; infatti, ha permesso loro di impegnarsi in attività non solo gratificanti e importanti per il prossimo ma anche fucina di nuove competenze da utilizzare in campo lavorativo”, ha affermato la Dirigente scolastica dell’Istituto Alberghiero, Giovanna D’Onofrio.