Vincenzo Schiavo eletto vicepresidente della fondazione “Dominus Jesus”

54

Nuovo prestigioso incarico per Vincenzo Schiavo. L’attuale vicepresidente Confesercenti Nazionale è stato insignito della carica di vicepresidente vicario della Fondazione “Dominus Jesus” fortemente voluta dal cardinale Gerhard Ludwig Müller. La riunione si è tenuta presso il Carpegnia Palace di Roma.
La Fondazione, di cui è presidente Giovanni Petrocchi, sostiene il pensiero del Cardinale Müller, già prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, che ha pubblicato oltre 400 volumi e promuove la conoscenza ed il rispetto dei valori cristiani della tradizione Cattolica ed apostolica. Tale fondazione persegue obiettivi religiosi volti a diffondere la cultura e l’insegnamento della chiesa cattolica romana in tutto il mondo.
Onorato ed emozionato per l’incarico Vincenzo Schiavo: “L’incarico ricevuto mi riempie il cuore e l’anima. Sua eminenza il Cardinale Muller mi conosce da diversi anni e ha fortemente voluto che gli fossi vicino in questa missione poiché mi riconosce una capacità di gestione imprenditoriale e manageriale che, messa a disposizione di chi ne ha più bisogno, potrà aiutare la fondazione a raggiungere degli obiettivi importanti. È per me un onore essere al suo fianco. La mia missione sarà quella di creare e sostenere azioni a favore degli ultimi in Italia e nel mondo, promuovendo iniziative umanitarie ispirate ai valori cattolici. La fondazione – spiega Schiavo- andrà nel mondo a fare del bene portando con sé quegli imprenditori illuminati che condivideranno il nostro stesso obiettivo. A questi apriremo le porte di paesi che dovranno essere ricostruiti, che hanno bisogno di materie prime. Cercheremo, dunque, di far inserire anche le nostre imprese in questi paesi in via di sviluppo. Questo servirà sicuramente per poter dare un supporto al cuore di queste persone, ma darà anche continuità in presenza alle nostre imprese. Sono sicuro che da questa nomina trarrò dei benefici enormi come essere umano. Investire il proprio tempo, le proprie forze e conoscenze a favore del prossimo è una ricchezza che pochi uomini hanno la fortuna di conoscere. Io sono tra questi e ringrazio Dio per la fiducia riposta in me. Sarà una gioia impegnarmi per regalare un po’ di serenità e tranquillità alle persone che ne hanno più bisogno”.