Vincenzo Schiavo premiato con il “Leone d’Oro alla carriera”

151
In foto Vincenzo Schiavo, console onorario della Russia Napoli

Premio per l’imprenditore napoletano Vincenzo Schiavo. Al console onorario della Federazione Russa a Napoli, presidente di Confesercenti interregionale (Campania e Molise) e interprovinciale (Napoli, Avellino e Benevento), nonché componente della Giunta nazionale dell’organizzazione, è stato assegnato il “Leone d’Oro alla carriera” nell’ambito del Gran premio internazionale di Venezia che “premia le arti in genere e l’imprenditoria che ha contribuito alla crescita dell’Italia” come sottolinea un comunicato. “La rassegna di caratura internazionale, che vanta già 71 anni di storia, si pone l’obiettivo – si aggiunge nel comunicato – di celebrare e valorizzare le eccellenze italiane, premiando altresì le figure illustri della cultura, dello spettacolo e della politica nazionale. Vincenzo Schiavo è stato premiato proprio in virtù dei suoi incarichi istituzionali e dei suoi eccellenti risultati colti in campo imprenditoriale con le sue numerose attività”. “Sono onorato. Mi commuove che la prestigiosa commissione del Gran premio internazionale di Venezia abbia scelto me. Mi gratifica enormemente questo riconoscimento ricevuto per le mie attività imprenditoriali, per aver compulsato e promosso le aziende ad avviare un processo di internazionalizzazione in tutto il mondo e in particolare verso la Russia. Ho sempre cercato di dare l’esempio, mettendomi in prima fila a lavorare, ho messo sempre la faccia e mi sono esposto per il bene comune. Mi onora essere stato premiato insieme con eccellenze italiane riconosciute come il cavaliere Giovanni Rana o il premio Nobel Walter Arbib”. “Ringrazio – conclude Schiavo – la commissione internazionale e il presidente del Gran Premio di Venezia, Sileno Candelaresi. Ringrazio anche il sindaco di Napoli, l’assessore Panini, le Giunta regionale e quella comunale ed i rispettivi consigli, la Diocesi di Napoli per i complimenti che mi hanno rivolto. Dedico questo premio alla mia famiglia”. Dopo le candidature stabilite dalla Commissione lo scorso 8 marzo presso la Camera dei Deputati, ieri si è svolta la premiazione a Venezia, nel Centro Congressi “Suite” dei Presidio “Cornoldi” dell’Esercito Italiano. Insieme con Vincenzo Schiavo sono stati premiati, tra gli altri, l’imprenditore Giovanni Rana, Walter Simon Arbib, Roberto Nardella, Fabrizio Roncella e Francesco Bonini.