Vincenzo Schiavo presidente interprovinciale di Confesercenti Napoli, Avellino e Benevento

143

Vincenzo Schiavo è nuovo il presidente della Confesercenti interprovinciale Napoli, Avellino e Benevento (Confesercenti P.I.S. – Partenope, Irpinia, Sannio). L’elezione è avvenuta oggi nel corso dell’assemblea tenutasi presso il “parlamentino” di Piazza Santa Maria La Nova  a Napoli. Presenti gli assessori al comune di Napoli Enrico Panini e Alessandra Clemente, il Comandante dei Vigili Urbani Ciro Esposito, il presidente Federconsumatori Rosario Stornaiuolo, i vice-presidenti interprovinciali, da Avellino e da Benevento, Giuseppe Marinelli e Gianluca Alviggi, il Direttore di Confesercenti Campania Pasquale Giglio, il Coordinatore di Napoli Pasquale Limatola e tutti le sigle associative.
La Confersercenti Interprovinciale è formata da oltre 3.500 imprese con oltre  11.000 occupati. 73 Categorie, nel Turismo, Commercio e Servizi, con un ufficio Credito, che ha il primato in Italia: 1.116 finanziamenti l’anno, con oltre 168 ml di erogato alle imprese in Campania. “Il nostro mantra è la centralità assoluta delle imprese, alle quali assicuriamo sostegno anche contro racket, usura e criminalità con il nostro sportello Sos Impresa – dice SChiavo -. Dobbiamo alzare il livello di attenzione, dobbiamo fare arrivare, sui tavoli della nostra politica e delle istituzioni, i nostri progetti, come lo hanno fatto le nostre categorie di Federnoleggio, Fenagi e Assotabaccai. Tantissime altre proposte sono già in stato avanzato e altre sono in cantiere. Non dimentichiamo che la pressione fiscale che attanaglia le nostre imprese è del 53%, 10 punti più della media nazionale. Inoltre si sono spente nell’ultimo anno  18.062 imprese nelle tre province (14.413 a Napoli, 2.060 ad Avellino e 1589 a Benevento) anche se tra aperture e chiusure c’è un delta di +6303 aziende. Infine il boom di turisti: a fronte dei numeri record per Napoli dobbiamo portare queste ricchezze anche alle altre due province, penalizzate da un trasporto latente”.