Violenta la figlia disabile dell’ex moglie: arrestato

15

Roma, 15 giu. (AdnKronos) – Gli uomini della Squadra Mobile di Roma hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Roma, nei confronti di un peruviano di 56 anni gravemente indiziato per il reato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una giovane connazionale figlia dell’ex moglie. L’uomo ha approfittato delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della ragazza, affetta da una gravissima malattia che le ha impedito ogni difesa, costringendola a subire reiterati atti sessuali, provocandole anche lesioni. Le indagini della IV sezione della Squadra Mobile, dirette dai magistrati del Gruppo Antiviolenza della Procura di Roma, hanno permesso di accertare la gravità dei comportamenti dell’uomo che è stato rintracciato dagli investigatori romani a Torino, dove si era rifugiato. Per lui si sono aperte le porte del carcere.