Violento terremoto in Alaska, ora è allerta tsunami

30

Washington, 23 gen. (AdnKronos/Dpa) – Un sisma di magnitudo 8,2 gradi della scala Richter ha colpito il Golfo dell’Alaska, 280 chilometri a sudest di Kodiak, ad una profondità di 10 chilometri. A renderlo noto è stato il Us Geological Survey. Dopo il sisma è partita l’allerta tsunami in particolare per le coste dell’Alaska e del British Columbia.