Violenza sulle donne, in provincia di Salerno c’è un centro che aiuta le vittime

100

In poco meno di trenta giorni dall’inizio dell’anno “sono cinque le giovani donne che hanno trovato il coraggio di ribellarsi ai loro compagni, affidandosi al Centro Anti Violenza di Angri, in provincia di Salerno, dopo aver subìto soprusi, violenza fisica e psicologica”. La struttura “aperta nel novembre 2015 a seguito dell’attuazione della legge regionale 2/2011, offre un servizio di accoglienza, ascolto e sostegno per le donne in difficoltà in particolare per quelle vittime di violenza fisica e /o psicologica. Il Centro di Via Leonardo Da Vinci ad Angri è uno dei punti di riferimento offerti ai cittadini dall’Ambito Territoriale S01_2 di cui Scafati è il Comune Capofila e del quale fanno parte anche i Comuni di Angri, Corbara e S. Egidio del Monte Albino”. “Come per le altre settanta richieste di aiuto nel corso di questi anni, per le cinque donne accolte dalle competenti operatrici e professioniste che lavorano al Centro Antiviolenza, sono stati garantiti ed attivati subito servizi di accoglienza, sostegno psicologico e consulenza legale”. Il centro Protezione Donna è ormai è una realtà consolidata e di sicuro riferimento, non solo per le donne bisognose di aiuto ma anche per le istituzioni, i servizi territoriali, le scuole – come dichiarano dall’Ambito Territoriale S01-2. Oltre alle attività di accoglienza e supporto l’equipe del Centro è a disposizione delle scuole, delle associazioni e di quanti a vario titolo vogliono informarsi ed impegnarsi per sedimentare una cultura della non violenza e dell’effettiva parità di genere. Il motto adottato dal Comune di Angri #25novembretuttiigiorni che rappresenta l’impegno costante, quotidiano e capillare di contrasto ad ogni forma di violenza. Il Centro ogni giorno dell’anno aiuta le donne ed i loro figli, spesso vittime di violenza assistita, a riprendere in mano le fila della propria vita.