Viviamocilento, torna lo slow festival che unisce musica, sentieri e sapori

67

Camminare, condividere, meditare conciliando il ritmo del passo con quello della musica, delle parole e dei racconti. Viviamocilento è lo slow Festival che dal 25 al 30 aprile si svolgerà nella terra che dal 1998 l’Unesco ha dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità. La rassegna propone una programmazione tra musica, sentieri e sapori, ed è cofinanziata dalla Regione Campania con il POC Campania 2014-2020 in collaborazione tra i Comuni di Pollica (capofila), Buccino, Casal Velino, Castellabate con il supporto di Polis Territorio & Sviluppo srl e la direzione artistica di Massimo Sole. Nelle serate di Viviamocilento si susseguiranno cinque grandi concerti con grandi artisti e interpreti della musica italiana ed internazionale. Mercoledì 25 aprile (ore 21.00) a Buccino nel Chiostro degli Eremitani di Sant’Agostino si esibiranno Morgan & Megahertz (gratuito) in un live gratuito che proporrà i brani più conosciuti di Morgan e dei Bluvertigo e una serie di omaggi a David Bowie, Depeche Mode, Duran Duran, Kraftwerk, Bindi, Tenco, Modugno, De Andrè. Venerdì 27 aprile (ore 21.00) all’Arena del Mare di Acciaroli sarà la volta dei Morcheeba. Il duo formato da Skye Edwards e Ross Godfrey proporrà il nuovo progetto artistico-musicale ”Skye|Ross” che dà anche il titolo all’album in uscita il 2 settembre.
Sabato 28 aprile (ore 21.00) l’Arena del Mare di Acciaroli ospiterà Sergio Cammariere, Gino Paoli, Danilo Rea, tre concerti in uno nel quale due nobili rappresentanti della canzone italiana, Cammariere e Paoli, distanti per generazione ma uniti dal comune amore per la parola in musica e da uno stile sempre raffinato con al pianoforte, scandiscono i loro successi con Danilo Rea al pianoforte interlocutore privilegiato dell’uno e dell’altro. Domenica 29 aprile (ore 21.00) a Casal Velino Marina in Piazza Grandi Eventi sarà la volta di Luca Barbarossa con ‘Passeme er sale’. Il cantautore romano, dopo la partecipazione al Festival di Sanremo, propone, in un concerto gratuito, il suo un album di inediti interamente cantati in dialetto, riportando agli antichi splendori la canzone romana d’autore come quella di Gabriella Ferri e Petrolini ma anche storie quotidiane e universali, che da Roma varcano i confini del Grande Raccordo Anulare e permettono ad ogni ascoltatore di immedesimarsi, perché, come recita il titolo dell’album, ”Roma è de tutti”. Lunedì 30 aprile (ore 21.00) nella suggestiva cornice di Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate faranno tappa Cory Henry & the Funk Apostles in ”The funk crusade tour”. Vincitore di 3 grammy awards con gli Snarky Puppy, Henry è un vero e proprio fuoriclasse del suo strumento, l’Hammond B-3, che suona da quando aveva solo 2 anni. Il suo ultimo progetto è una esplosione incredibile di funk, gospel e jazz.
Inoltre dal 25 al 30 aprile Viviamocilento proporrà ogni giorno un itinerario alla scoperta dei Comuni partner del Festival. Si comincia con Buccino (25/04) sulle Orme dell’antica civiltà pre-romana e gli ori dei Volcej per poi intraprendere il Percorso del buon vivere alla scoperta di Pioppi (28/04), dal Pozzo dell’Uva Nera al Museo Vivente della Dieta Mediterranea ”Ancel Keys”. Infine, il percorso di Percorso di Parmenide e Zenone a Casal Velino (29/04) fra natura rigogliosa e vestigia del passato e quello delle Sirene a Castellabate (30/04). Per i trasferimenti è previsto un servizio navetta. Sono previste, poi, diverse attività per i bambini e i ragazzi, tra queste: i giochi dimenticati, la camminata della memoria, la caccia al tesoro per i borghi, percorsi di orientering e la festa degli aquiloni. Le iniziative sono destinate ai partecipanti di età compresa tra i 6 e i 12 anni e sono gratuite. Il Cilento è la culla della Dieta Mediterranea, nata a Pioppi dopo essere stata teorizzata e sperimentata da Ancel Keys. Oltre ad essere tra i patrimoni immateriali dell’umanità dichiarati dall’Unesco, la Dieta Mediterranea è uno stile alimentare che Viviamocilento recepisce e rilancia. Durante il Festival, infatti, i ristoratori dei Comuni partner aderenti all’iniziativa prepareranno degustazioni con prodotti tipici cilentani: dal fico bianco del Cilento Dop alla mozzarella e ricotta di bufala campana, dal carciofo di Paestum IGP al Caciocavallo podolico e i ceci di Cicerale, dalla soppressata di Gioi ai vini di Castel San Lorenzo Dop.