Volontariato al Sud, 2 mln per il terzo settore: progetti entro il 12 febbraio 2016

41

Il volontariato non è di casa al Mezzogiorno: secondo i dati Istat 2014, è al Sud che si registrano le percentuali più basse di persone che dedicano del tempo ad attività di volontariato, l’8,6% contro il Nord-est che con il 16% registra il tasso più elevato. Partendo da questo deficit, la Fondazione con il Sud ha deciso di stanziare 2 milioni di euro per sollecitare l’impegno dei cittadini lucani, calabresi, campani, pugliesi, sardi e siciliani nelle attività sociali gratuite. L’Iniziativa si articola in due fasi. Fino al 12 febbraio le organizzazioni di terzo settore e volontariato potranno presentare, online tramite il sito della Fondazione, idee per avvicinare i cittadini al volontariato. Le proposte potranno prevedere interventi in diversi ambiti, dall’accoglienza degli immigrati all’assistenza legale a categorie svantaggiate, dall’assistenza ospedaliera al contrasto delle dipendenze, dalle emergenze all’accompagnamento turistico, dalla mobilità sostenibile alla riqualificazione degli spazi, dalla sicurezza stradale alla sistemazione di archivi storici, dalla tutela ambientale all’assistenza e inserimento sociale di soggetti svantaggiati, dalla sorveglianza di scuole, giardini comunali, beni comuni e luoghi di pubblico interesse, etc. Nel corso della seconda fase le idee selezionate dalla Fondazione saranno convertite in progetti esecutivi, attraverso una proposta di intervento più dettagliata e completa. Le partnership progettuali dovranno essere composte da almeno 3 organizzazioni: oltre al terzo settore e al volontariato potranno essere coinvolte istituzioni, università, mondo economico e della ricerca.