Volotea e Meridiana, dati record per il Napoli-Genova

22

L’offerta di Volotea e Meridiana coglie nel segno. La tratta Genova-Napoli vede aumentare i passeggeri del 97 per cento nel 2015. Il dato, che in termini assoluti si taduce in 55mila persone trasportare lungo la direttrice Campania-Liguria, non è però il solo elemento positivo che emerge dall’analisi dei dati dello scalo genovese. Sono stati 1.370.000 i passeggeri dell’aeroporto di Genova dal primo gennaio al 31 dicembre 2015, con un aumento di circa 100mila passeggeri rispetto al 2014, pari a un 7,5 per cento. A trainare sono stati soprattutto i voli di linea, che registrano un più 9  per cento (Roma, Londra e Parigi rotte leader). I passeggeri dei voli charter sono invece in calo (19 per cento), soprattutto a causa della crisi del mercato russo che ha penalizzato anche il collegamento di linea con Mosca. Nonostante la sospensione dei collegamenti Vueling, Roma si conferma la rotta principale, con un totale di 435mila passeggeri (più 12 per cento), seguita da Londra (160mila passeggeri per i collegamenti con Stansted e Gatwick, che registrano una crescita media del 6 per cento) e Parigi (117mila passeggeri, con un aumento del 6  per cento rispetto all’anno precedente). In crescita anche i passeggeri sulle rotte con Catania (26 per cento) e Cagliari (24 per cento). Positivo anche il bilancio del collegamento con Trapani, che segna un più 5 per cento. Sul fronte dei collegamenti internazionali da segnalare l’ottimo risultato del volo Genova-Monaco, con 95mila passeggeri e una crescita del 20  per cento rispetto al 2014.