Volotea, nuove ripartenze da Napoli per la Sardegna e la Francia: e presto collegamenti con la Grecia

52

Raffica di ripartenze per Volotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa. Sono infatti in calendario, per la gioia di vacanzieri napoletani, le ripartenze per la prossima stagione estiva alla volta di Cagliari (da oggi 28 marzo) e Olbia (dal 31 marzo). E per aprile il vettore conferma le ripartenze per Bordeaux (dal 5 aprile), Nantes e Tolosa, (entrambe dal 12 aprile) e per Marsiglia (19 aprile).
“Siamo davvero orgogliosi di poter ricominciare a volare da Napoli verso Sardegna e Francia e di lanciare nei prossimi mesi ben 3 nuove rotte da Napoli verso Grecia e Sardegna – commenta Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia –. Dalla Campania voliamo verso 20 destinazioni, 13 delle quali raggiungibili esclusivamente a bordo dei nostri aeromobili, con collegamenti sempre diretti, comodi e veloci. Siamo leader sulle tratte per alcune delle più belle isole greche, 8 in totale, da sempre tra le più amate dagli italiani per la bella stagione, e proprio quest’anno abbiamo lanciato 2 nuove destinazioni elleniche, Cefalonia e Rodi che partiranno nelle prossime settimane. Inoltre, colleghiamo Napoli a quattro città dal forte appeal del versante occidentale della Francia, destinazioni ideali anche per uno short-break, senza dimenticare, infine, le località italiane più gettonate durante il periodo estivo, dalla Sicilia alla Sardegna. E proprio in Sardegna abbiamo deciso di potenziare la nostra presenza, grazie ad una nuova rotta che collegherà Napoli ad Alghero”.
Sono ottimi i risultati totalizzati presso lo scalo partenopeo dalla low cost che ha concluso positivamente il 2017 trasportando quasi 500.000 passeggeri, con un incremento del +77% rispetto al 2016, e registrando un load factor dell’81%. Per i prossimi mesi, la compagnia scende in pista con un’offerta di 758.000 posti per decollare verso 20 destinazioni, 13 delle quali operate in esclusiva.
Con Volotea, infatti, è possibile decollare da Napoli verso 20 destinazioni totali, 8 in Italia – Alghero (novità 2018), Cagliari, Catania, Genova, Olbia, Palermo, Trieste e Verona – e 12 all’estero: Creta, Mykonos, Preveza-Lefkada, Santorini, Skiathos, Zante, e Cefalonia e Rodi (2 novità per il 2018) in Grecia, Bordeaux, Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia.
Tutte le rotte da e per Napoli sono disponibili sul sito www.volotea.com, nelle agenzie di viaggio o chiamando il call center Volotea all’895 895 44 04.

CRESCITA DI VOLOTEA
Volotea ha raggiunto il traguardo dei 15 milioni di passeggeri trasportati dal suo primo volo nel 2012, totalizzando più di 4,8 milioni di passeggeri nel 2017.
Attualmente Volotea opera 58 nuove rotte per un totale di 293 collegamenti in 78 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Albania, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda e Lussemburgo. La compagnia aerea stima di trasportare tra i 5,7 e i 6 milioni di passeggeri nel 2018.
Volotea ha al momento 10 basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa, Genova e Bilbao – inaugurata la scorsa settimana. Nuove basi a Atene e Marsiglia sono state annunciate e verranno inaugurate nel corso di quest’anno.
Volotea ha un organico di 875 dipendenti e creerà altri 250 nuovi posti di lavoro nel 2018 per capitalizzare la sua crescita.
Volotea opera nel suo network di destinazioni con una flotta di 32 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media. L’Airbus A319 è il modello di aeromobile scelto per la futura crescita della compagnia e permetterà un aumento del 20% nella sua capacità di trasporto, consentendo di trasportare 150 passeggeri e di operare rotte più lunghe.
Volotea è stata selezionata dai TripAdvisor Travellers’ Choice 2017 come la migliore compagnia aerea basata in Italia, Francia e Spagna nella categoria “Europe Regional and Low Cost”.