Voucher, sindaco di Boscoreale: Sono opportunità

67
Premette di essere “favorevole” all’uso dei voucher che “no, non sono affatto una forma di schiavitù, come qualcuno vorrebbe farci credere senza spiegarci perché”. Il sindaco di Boscoreale (Napoli), Giuseppe Balzano, di voucher per le attività del suo Comune ne ha utilizzati un bel po’ visto che la sua amministrazione, secondo quanto rende noto la Fp Cgil figura tra i Comuni, sette complessivamente, che rientrano tra i primi 200 utilizzatori. Nello specifico sono stati 86 i prestatori. “Persone, è bene dirlo, che si sono ritrovate fuori dal mercato dal lavoro e che grazie ai voucher hanno avuto una opportunità – mette in chiaro il primo cittadino – questo dato dovrebbe valere più di tutto il resto. Il fatto, cioè, che questi lavoratori grazie al voucher hanno di nuovo potuto lavorare”. Gli 86 lavoratori, spiega Balzano, sono stati utilizzati soprattutto per la pulizia delle scuole, la tinteggiatura, la realizzazione delle strisce blu e bianche dei parcheggi. “I Comuni, tutti i Comuni, come si sa non possono assumere – conclude il sindaco – quindi io direi che se dobbiamo utilizzare i voucher bisogna organizzarsi meglio. In che senso? Andrebbe prolungato il tempo di utilizzo perché quello attuale è troppo ridotto”.