Voucher sportivi alle famiglie campane: stanziati 7 milioni per gli under 15

130

Nell’ambito del Piano sociale, messo a punto dalla Regione Campania come strategia per rispondere alla crisi dovuta ai rincari, è stato pubblicato il bando relativo all’erogazione del voucher sportivo pensato per agevolare le famiglie che appartengono a fasce di reddito medio-basse. Il progetto prevede lo stanziamento della Regione Campania di un contributo pari a 400 euro per ogni minore di età compresa tra i 6 e i 15 anni. Hanno aderito al progetto oltre 630 associazioni e società sportive dilettantistiche riconosciute dal Coni o dal Cip, il cui elenco è stato pubblicato sul sito dell’Arus (Agenzia Regionale Universiadi per lo Sport). La Regione ha stanziato l’importo complessivo di 7 milioni di euro per agevolare la pratica motoria e sportiva dei minori di età compresa tra i 6 e i 15 anni, con priorità ai minori con disabilità fisico-motoria, cieca, sorda e intellettiva. L’Arus, soggetto attuatore delle misure di welfare sportivo, per agevolare le famiglie alla partecipazione al bando ha provveduto ad attivare sul proprio sito una piattaforma dedicata alla compilazione della domanda online.