Welfare: De Luca, ’10ma edizione Festival del lavoro sarà la migliore di tutte’

15

Roma, 29 mag. (Labitalia) – “Sarà un’edizione strepitosa, la migliore di tutte quelle realizzate finora perché vogliamo festeggiare questi dieci anni nel miglior modo possibile. Festival del lavoro, festival dei valori quest’anno. Libertà d’espressione, tutela della legalità, tutela dei valori fondamentali della persona”. Così Rosario De Luca, presidente della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, racconta, ad Adnkronos/Labitalia, i temi che saranno al centro della decima edizione del Festival del lavoro organizzato dai professionisti al Mi.Co di Milano dal 20 al 22 giugno. Secondo De Luca, si tratterà di un’edizione “che, per chi non ha partecipato alle altre, sarà straordinaria, mentre per chi ha partecipato alle precedenti sarà diversa: diversa perché anche nell’Auditorium, in quelli che sono i nostri momenti di approfondimento economico, politico e sociale, ci sarà un momento di riflessione sui valori”.

E collegata a questa riflessione è la presenza “del premio Nobel per la pace Shirin Ebadi, che il 21 giugno testimonierà con la sua storia quelli che sono nel mondo diritti calpestati e violati: ribadiremo in questi momenti quanto i consulenti del lavoro siano forza sociale e questi valori li esaltano e vogliono che vengano sempre più garantiti”.

Non mancheranno i temi legati al fisco e al lavoro tanto cari ai professionisti. “Parleremo di Durc e decreto dignità. Si parlerà di previdenza con l’Enpacl, si parlerà di politiche attive nell’isola gestita dalla Fondazione consulenti per il lavoro”, aggiunge. “Ci aspettiamo tanti giovani, perché daremo la possibilità -conclude De Luca- di capire cosa fare da grandi e anche iniziare a farlo con lavori stagionali. Avremo la possibilità di vivere il mondo del lavoro in tutte le sue sfaccettature dal lato impresa e dal lato lavoratori. Ci saranno 11 aule in contemporanea per tre giorni e quindi potete immaginare che mole di ragionamenti, di confronto e di dibattito. Un’esperienza da vivere in pieno 20, 21 e 22 giugno al Mico di Milano iscrivetevi ma è obbligatoria la registrazione. I posti sono tanti ma sono limitati”.