Welfare: a Napoli parte “Restart”, bando da 280mila euro

108

Parte a Napoli con un finanziamento di circa 280 mila euro il progetto ReStart, promosso dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani, per la presentazione di proposte progettuali di innovazione sociale, prevenzione e contrasto al disagio giovanile per Città Metropolitane ed Enti di area vasta, rivolto ai Neet (Not engaged in Education, Employment or Training, cioè non impegnati nello studio, nel lavoro o in attività di formazione) dai 18 ai 25 anni.
Il Comune di Napoli, capofila di un partenariato che coinvolge i comuni di Quarto e Procida, la Città Metropolitana, il Cosvitec, l’Ente Parco delle Coline dei Camaldoli, la cooperativa “L’Uomo e il Legno” e l’associazione Agritettura 2.0, è ora alle prese con lo sviluppo della progettualità esecutiva e dei bandi per la selezione dei beneficiari, che saranno coinvolti per ventiquattro mesi in attività formative nelle professioni del verde, per sviluppare forme di auto imprenditorialità nel settore.
Prima dell’emanazione del bando aaranno condivisi con la commissione i contenuti relativi, presumibilmente nei primi giorni di marzo, per consentire eventuali integrazioni e osservazioni critiche.