Welfare, online la nuova mappa digitale dei servizi a Napoli

75

Pochi clic e sarà possibile vedere su mappa quali sono i servizi welfare intorno all’utente, municipalità per municipalità, dai luoghi di aggregazione ai punti d’ascolto, dai poli territoriali ai laboratori educativi. In pratica, l’intera offerta dei servizi welfare rivolti all’infanzia, all’adolescenza e alle famiglie dislocati nella città di Napoli su una mappa digitale. Lo rende noto l’assessore al Welfare Roberta Gaeta che ha presentato questa mattina in conferenza stampa il nuovo strumento volto a far conoscere quanto messo in campo dall’amministrazione partenopea nel terzo settore e renderlo più vicino e fruibile. ” È importante – spiega Gaeta – che i cittadini siano informati e consapevoli del panorama dei servizi offerti dal Comune di Napoli, rivolti non solo alle fasce più fragili ma più in generale al settore dell’infanzia, dell’adolescenza e alle famiglie: progetti adolescenti, servizi socioeducativi, percorsi per neomaggiorenni, poli per le famiglie, servizi sociali territoriali e così via. Collegandosi sul sito del Comune famiglie e ragazzi potranno verificare quale attività o servizio è più vicino a loro”. Cliccando sul punto di interesse, infatti, si può accedere non solo alle principali informazioni inerenti l’attività ma anche alle fotografie che rappresentano i luoghi, gli spazi e le persone che animano. “Stiamo parlando – continua Gaeta – di un vero e proprio ‘esercito’ di professionisti impegnati ogni giorno nel delicato compito di accompagnamento, sostegno e promozione della cultura civica e sociale”. In altre parole, una mappa che possa orientare, informare, aiutare e rendere il welfare accessibile a tutti: www.comune.Napoli.it/mappaservizisociali.