Welfare, via al riparto del fondo sociale 2017: più di 28 mln alla Campania

73
in foto Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni

La Conferenza delle Regioni nella riunione di oggi ha dato il via libera al riparto dei 276 milioni di euro del Fondo sociale del 2017. Lo riferisce il presidente, Stefano Bonaccini, al termine della riunione dei governatori.
“E’ stato un lavoro complesso, ma sono davvero soddisfatto, perche’ abbiamo riportato le risorse destinate alle politiche sociali allo stesso livello di qualche anno fa quando sul settore erano purtroppo intervenuti pesanti tagli legati al contenimento della spesa pubblica”, dice Bonaccini. “Grazie all’impegno delle Regioni e allo sforzo del Governo, in particolare del Ministro Giuliano Poletti, che ha recuperato e inserito nell’ambito del Fondo per la lotta alla poverta’ una quota importante, 212 milioni, e’ stato possibile ripristinare integralmente il Fondo Nazionale per le politiche sociali. Complessivamente si tratta – conclude – di quasi 277 milioni che nel 2017 arriveranno alle Regioni e che serviranno a finanziare servizi fondamentali per le fasce piu’ fragili della popolazione”. 
Questa la ripartizione del fondo regione per regione: All’Abruzzo andranno 6.896.384,60 euro, alla Basilicata 3.462.040,46, alla Calabria 11.577.063,30, alla Campania 28.111.768,55, all’Emilia Romagna 19.941.353,06, al Friuli Venezia Giulia 6.176.280,18, al Lazio 24.234.283,23, alla Liguria 8.502.771,37, alla Lombardia 39.855.009,80, alle Marche 7.450.311,07, al Molise 2.243.402,22, al Piemonte 20.218.316,30, alla Puglia 19.664.389,82, alla Sardegna 8.336.593,43, alla Sicilia 25.896.062,65, alla Toscana 18.473.447,90, all’Umbria 4.625.286,06, alla Valle d’Aosta 803.193,39 e al Veneto 20.495.279,53. Il totale e’ di 276.963.236,94 euro.