**Whatsapp: dopo modifiche a privacy è psicosi tra utenti, boom di Telegram** (2)

8

(Adnkronos) – Un messaggio che ha creato “una psicosi, portando centinaia di migliaia di utenti ad abbandonare WhatsApp per servizi analoghi come Signal o Telegram, a dimostrazione di come gli italiani siano sempre più attenti alla propria privacy e siano disposti a cambiare le proprie abitudini per difenderla”, aggiunge Gabriele. Consumerismo No Profit seguirà questo tema importantissimo per la tutela dei consumatori, affinché si faccia chiarezza sulle “zone grigie relative al trattamento dei dati personali degli utenti, in modo che gli stessi abbiano tutte le informazioni necessarie per prendere decisioni consapevoli”, spiega.