**Whatsapp: dopo modifiche a privacy è psicosi tra utenti, boom di Telegram**

8

Roma, 13 gen. (Adnkronos) – Da qualche giorno in Italia si registra una vera e propria psicosi di massa sui servizi di messaggistica per smartphone, dopo l’avviso diffuso da WhatsApp ai propri utenti circa le nuove condizioni contrattuali e i termini di servizio dell’applicazione. Lo denuncia oggi Consumerismo No Profit, associazione di consumatori specializzata in tecnologia, che sta registrando una fuga di massa degli utenti verso app di messaggistica alternative, come Telegram o Signal.