Whirlpool Napoli, interrogazione Pd: Di Maio spieghi in aula perché ha taciuto sulla chiusura

42
In foto Luigi Di Maio

“Sulla vicenda Whirlpool, e più precisamente sulla notizia della conoscenza già ad aprile da parte del ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, della volontà dell’azienda di chiudere lo stabilimento di Napoli, il Partito democratico ha presentato immediatamente alla Camera un question time in commissione Lavoro e una risoluzione sempre in commissione per poter audire tutti i protagonisti della vicenda, da Invitalia ai sindacati all’azienda. Non solo, sulla base di quanto è emerso nel question time e dai documenti pubblicati on line dal sito statunitense ‘Politico.eu’, che inchiodano Luigi Di Maio dinnanzi alle sue irresponsabilità, il vicepremier M5s sarà ora chiamato a riferire in Aula su un’ulteriore interrogazione sempre del Pd, in cui dovrà spiegare il perché non abbia dato immediata e trasparente comunicazione ai lavoratori e alle loro rappresentanze sindacali, delle intenzioni di Whirlpool, mettendo così a repentaglio il futuro lavorativo e occupazionale dell’impianto di Napoli”. Così Debora Serracchiani, capogruppo Dem in commissione Lavoro, e Chiara Gribaudo, vice capogruppo Pd alla Camera.