Whirlpool Napoli, Conte alla Camera: Nessun licenziamento fino al 31 dicembre. Il Governo farà il massimo 

134
in foto Giuseppe Conte

Whirlpool ha “garantito la retribuzione per i lavoratori fino al 31 dicembre”. Cosi’ il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulla confermata chiusura entro fine mese del sito di Napoli della multinazionale. Intervenendo nell’Aula della Camera per il ‘Premier question time’, Conte ha peraltro ribadito “l’impegno massimo del Governo a fare tutto cio’ che e’ necessario per preservare l’occupazione dei lavoratori di Napoli e per rilanciare le prospettive industriali del sito produttivo”. Il presidente del Consiglio ha quindi ricordato: “E’ stato appena diffuso un comunicato della Presidenza del Consiglio che attesta l’impegno del Governo, mio personale e del ministro Patuanelli, di contattare i vertici della multinazionali per assicurare la massima premura del Governo italiano affinche’ vi sia una soluzione nel segno della continuita’ aziendale e della protezione di un presidio produttivo che riteniamo essenziale per Napoli e per l’intero territorio campano”. Per Conte “sono diversi, infatti, gli strumenti di supporto e di attrazione degli investimenti a disposizione del Governo, come quelli contenuti negli ultimi provvedimenti legislativi. Molteplici sono anche i possibili interventi diretti per il rilancio industriale, come anche dimostra la creazione del polo di compressori, nato proprio dalla risoluzione delle crisi di Embraco e ACC”. E, ha ribadito, “quindi faremo il massimo per preservare questo presidio produttivo”.