Whirlpool, a Napoli corteo degli operai: La Campania non si tocca

26
(foto fonte Facebook)

È partito da piazza Garibaldi il corteo dei lavoratori Whirlpool che contestano la decisione dell’azienda di cedere lo stabilimento di Napoli alla societa’ Prs. “Napoli non molla” e’ il coro, divenuto ormai lo slogan della protesta degli operai, intonato dai manifestanti in piazza e poi in corso Umberto I. “Di Maio dove sei?”, dicono i lavoratori, rilanciando al governo la necessita’ di intervenire per salvaguardare l’occupazione al Sud. “La Campania non si tocca”, ripetono gli operai. La manifestazione, a cui sara’ presente anche il sindaco Luigi de Magistris, dovrebbe concludersi in tarda mattinata davanti al municipio di Napoli. Al corteo, insieme agli operai Whirlpool e i sindacati, c’e’ anche una delegazione di vincitori della selezione per navigator della Campania. Chiedono alla Regione di firmare la convenzione con Anpal che gli permettera’ di essere contrattualizzati.