Whirlpool, Viglione: salvato il sito di Teverola-Carinaro

30
in foto Vincenzo Viglione, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle

“Dopo battaglie che portiamo avanti da anni accanto ai lavoratori Whirlpool di Teverola-Carinaro, grazie al nostro Governo siamo riusciti a invertire una tendenza. Con l’accordo annunciato ieri dal ministro allo Sviluppo economico Luigi Di Maio e sottoscritto con il management di Whirlpool, abbiamo scritto una pagina di storia e dato il via a un nuovo corso grazie al quale non solo saranno salvaguardati i livelli occupazionali, ma sara’ la sistematica delocalizzazione di siti industriali in fuga dalla Campania. Non soltanto, infatti, la Whirlpool non licenziera’ nessuno, ma riportera’ nel nostro paese buona parte delle linee produttive che negli anni scorsi erano state trasferita in Polonia. Un’operazione con la previsione di un piano triennale finanziato con un investimento di 250 milioni, accompagnato dal Governo con il ricorso alla cassa integrazione straordinaria fino al 31 dicembre 2020”. Cosi’ il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione. “E’ vivissimo nella mente di tutti noi – scrive Viglione in un post sulla sua pagina Facebook – il ricordo delle ansie e delle preoccupazioni che tre anni fa portarono davanti ai cancelli della sede Whirlpool di Carinaro-Teverola tantissimi nostri concittadini in protesta contro le scelte insensate della multinazionale americana di delocalizzare, mettendo a rischio il futuro di centinaia di famiglie. Oggi invece, si mette a segno un importantissimo risultato per invertire una triste tendenza che negli ultimi anni ha visto tante, troppe imprese ad andare via dal territorio italiano e del meridione in particolare, lasciando sul campo tassi di disoccupazione e spopolamento allarmanti. Su questa scia continuiamo a lavorare per offrire sempre più garanzie per i nostri lavoratori e per il futuro delle tante famiglie che in passato hanno subito scelte politiche troppo lontane dalle loro necessità”