WWF, dal 1970 perso il 69 per cento della fauna

17

(Adnkronos) – Secondo il report del World Wildlife Fund (WWF) le popolazioni di animali selvatici nel mondo sono diminuite di oltre due terzi dal 1970, a causa della riduzione e del deterioramento degli habitat a opera dell’uomo. Il rapporto del WWF, che ha utilizzato dati del 2018 sullo stato di 32.000 popolazioni di animali selvatici, che coprono più di 5.000 specie, ha rilevato che le dimensioni delle popolazioni sono diminuite in media del 69%. La deforestazione, lo sfruttamento umano, l’inquinamento e i cambiamenti climatici sono i maggiori responsabili di questa perdita.