“Zanna Bianca”, la prima versione animata debutta al Giffoni Film Festival

46

Crudo, realistico ma anche tenero ed emozionante. La prima versione animata di ‘Zanna Bianca’ arriva dritta al cuore del pubblico del Giffoni Film Festival che, questa mattina, ha visto le prime immagini del film, in uscita nelle sale il prossimo 11 ottobre. Ad accompagnare la pellicola anche il regista Premio Oscar Alexandre Espigares (Miglior cortometraggio d’animazione ‘Mr. Hublot’). “Avevo solo 80 minuti per riassumere un’opera così ricca di contenuti – ha detto Espigares – ho dovuto tagliare alcuni passaggi, pur mantenendo inalterato il tono della narrazione”. E poi ha svelato: “Alcuni elementi restano invariati, altri cambiano totalmente nella trasposizione cinematografica. Il finale sarà completamente opposto al libro”. Una sorta di pittura in movimento, capace di parlare anche in totale silenzio grazie agli occhi dei personaggi coinvolti. Un’opera che gioca con i generi e riesce a commuovere piccoli e adulti. “La parte più difficile non è stata la realizzazione di una scena in particolare – confessa Espigares ai giovani giurati del Festival – ma non perdere di vista l’idea originale del film. Un regista non è mai totalmente soddisfatto del suo lavoro. Quando riesci a concludere un progetto, normalmente, realizzi solo il 75-80 per cento delle tue idee originali, qualche volta anche meno. In ‘Zanna Bianca’ ci sono delle cose che avrei voluto migliorare ma devo ammettere che sono contento del risultato”.
Un lavoro appassionante, durato circa 4 anni, con l’obiettivo di portare al cinema l’indimenticabile romanzo di Jack London. ‘Zanna Bianca’ è un lupo con un quarto di sangue di cane. È una creatura fiera e coraggiosa, e per questo sarà vittima della crudeltà dell’uomo. Dopo esser cresciuto nelle terre innevate, meravigliose ma ostili del Grande Nord, viene accolto da Castoro Grigio e la sua tribù di nativi americani. Qui viene protetto dagli uomini, ma dovrà farsi accettare dagli altri cani. Purtroppo Castoro Grigio sarà costretto a cedere ‘Zanna Bianca’ ad un uomo crudele, che lo obbligherà a trasformarsi in un cane da combattimento. Una storia di redenzione descritta dal punto di vista dei cani e soprattutto sulla straordinaria forza dell’amore che li lega indissolubilmente all’uomo. ‘Zanna Bianca’, distribuito in Italia da Adler Entertainment, è la prima opera d’animazione ispirata al capolavoro senza tempo di London.