Zone economiche speciali, sì del Governo. Lepore: Evento storico

15

 

Il Governo dà il via libera all’istituzione delle zone economiche speciali, delle are a fiscalità di vantaggio pensate appositamente per attrarre capitali stranieri. In Campania le Zes dovrebbero sorgere nei Porti di Napoli e Salerno e nelle aree retroportuali oltre che in alcuni insediamenti industriali del Sannio e dell’Irpinia. “L’istituzione delle Zone Economiche Speciali, con un decreto del Governo che prevede provvedimenti ampi ed incisivi per Il Mezzogiorno, e’ un fatto di straordinaria importanza che raccoglie anche le proposte avanzate dalla Regione Campania e dalla Giunta De Luca”. Cosi’ l’ assessore della Regione alle Attivita’ Produttive, Amedeo Lepore. “La Campania, insieme alla Calabria,- aggiunge Lepore – e’ l’unica regione ad aver approvato un documento di individuazione della ZES, che contiene sia sgravi, esoneri e incentivi finanziari dedicati, sia la localizzazione delle aree relative ai porti di Napoli e Salerno e di quelle retroportuali e logistiche dell’intera Regione. Per questo motivo la Campania sara’ un’area pilota nazionale per la concreta realizzazione delle ZES e per l’avvio di una nuova fase di forte sviluppo produttivo e occupazionale. Bisogna dare atto al Ministro De Vincenti e all’intero Governo, in stretta collaborazione con il Presidente De Luca, di aver consentito la realizzazione di questo primo fondamentale risultato”.