Al via ‘Fattorie aperte in Sila’, con e-bike è sempre più green

4

(Adnkronos) – Passare un’intera giornata a contatto con la natura, respirando l’aria più pulita d’Europa e imparando a conoscere i prodotti tipici silani, fin dalla loro preparazione in fattoria. Prenderà il via domani la diciassettesima edizione di ‘Fattorie aperte in Sila’, la manifestazione ormai diventata un ‘must’ dell’estate calabrese, e presentata oggi nel corso di una conferenza stampa alla Bcc Mediocrati di Rende.  

Tante le novità di un evento che si protrarrà fino al 2 novembre e che come ogni anno vedrà la possibilità per piccoli e grandi di vivere giornate di relax e vacanza a contatto con la suggestiva natura dell’altopiano silano e gli animali delle fattorie. E gustando le prelibatezze enogastronomiche del territorio, dai formaggi ai salumi, passando per le fragole, le patate e la birra artigianale.  

Venti le fattorie che aderiscono all’iniziativa, distribuite su tutto l’altopiano silano. “Quest’anno, grazie alla rete d’imprese di ‘Miele Calabro’, promossa da Ara Calabria – racconta ad Adnkronos/Labitalia Mario Grillo, presidente di ‘Fattore Creativo’, organizzatrice dell’evento – i visitatori potranno vedere da vicino anche i melari, con la produzione del miele di montagna. Abbiamo le e-bike elettriche con le quali è possibile visitare il territorio più agevolmente e in modo sostenibile. Un turismo ‘lento’, insomma, che permettere di gustare al meglio tutte le bellezze della nostra Sila”, conclude.